rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Civita / Piazza Duomo

Asfalto all'ingresso della Cattedrale, reazioni a catena: da Sgarbi alle istituzioni

Il nuovo strato di asfalto ha ricoperto la vecchia pavimentazione in marmo scatenando un effetto domino di opinioni, soprattutto sui social network

Reazioni a catena dopo l'intervento della multiservizi all'ingresso della cattedrale di Catania. Un nuovo strato di asfalto ha ricoperto la vecchia pavimentazione in marmo.

PRECISAZIONE DELLA BASILICA CATTEDRALE DI CATANIA

Asfalto sul sagrato del Duomo, il sindaco Bianco dispone una verifica

Interviene anche l'Ordine degli Architetti

"Quello che si è verificato nel sagrato della Cattedrale di Catania rasenta l’autolesionismo". Duro l'attacco del presidente della commissione comunale tributi, Salvatore Tomarchio. "Nessuna scusa o emergenza può giustificare un atto sconsiderato che lascia senza parole - continua il consigliere comunale - Coprire con il catrame il marmo antico è un gesto che nessun amministratore avrebbe mai potuto autorizzare. Una parte del sagrato della Cattedrale resta così quasi irrimediabilmente danneggiato soprattutto in prossimità dei festeggiamenti agatini"

Il coro di disappunto si estende alle dichiarazioni del consigliere della quarta circoscrizione, Erio Buceti. "Nessuna scusa o emergenza può giustificare un atto sconsiderato che lascia senza parole. Coprire con il catrame il marmo antico è un gesto che nessun amministratore avrebbe mai potuto autorizzare. Una parte del sagrato della Cattedrale resta così quasi irrimediabilmente danneggiato soprattutto in prossimità dei festeggiamenti agatini"

L'immagine ha sortito effetti anche nel panorama italiano. E' stata infatti postata nella pagina ufficiale di Vittorio Sgarbi. "Guardate cosa sono riusciti a fare sul sagrato della Cattedrale di Catania" ha commentato il critico d'arte in un post che ha raggiunto sui social quasi 4 mila condivisioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asfalto all'ingresso della Cattedrale, reazioni a catena: da Sgarbi alle istituzioni

CataniaToday è in caricamento