Asili nido, proclamato lo stato di agitazione del personale ausiliario

In una lettera firmata dai segretari Gaetano Agliozzo, Giuseppe Avellino e Grazia Seminara, i sindacati chiedono un incontro urgente al sindaco Bianco e all'assessore comunale al Welfare

Fp Cgil, Uil Temp e Diccap di Catania hanno proclamato lo stato di agitazione del personale ausiliario degli asili nido di Catania che non riceve stipendio da quattro mesi.

In una lettera firmata dai segretari Gaetano Agliozzo, Giuseppe Avellino e Grazia Seminara, i sindacati chiedono un incontro urgente al sindaco Bianco e all'assessore comunale al Welfare.

"Se fallirà anche questo tentativo di conciliazione - scrivono i tre rappresentanti nella nota- sarà proclamato lo sciopero per martedì 10 maggio".

Si tratta di ottanta lavoratrici che da dicembre scorso non percepiscono lo stipendio, pur garantendo l'apertura di nove strutture che accolgono trecentosessanta bambini dagli zero ai tre anni.

Sulla questione era anche intervenuto, qualche giorno fa, il gruppo di Catania Bene Comune sottolineando che "È inaccettabile che l'Amministrazione comunale e l'Assessore ai Servizi Sociali consentano che decine di lavoratrici prestino servizio senza avere puntualmente lo stipendio. Sta all'amministrazione garantire che venga rispettato il corretto pagamento di stipendi e contributi. Sindaco e Assessore ai Servizi Sociali hanno il dovere di far procedere immediatamente al pagamento delle spettanze alle lavoratrici impiegate negli asili nido comunali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(Foto facebook-Matteo Iannitti)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento