Asp, avviata la ricognizione per stabilizzazione dei precari

Lanza: "È un provvedimento che evidenzia l'attenzione dell’Assessorato regionale alla Salute, grazie al quale abbiamo potuto operare con celerità"

L'Asp di Catania ha avviato la procedura per la ricognizione del personale in possesso dei requisiti per la stabilizzazione. Il relativo avviso è pubblicato sul sito internet aziendale al seguente indirizzo https://www.aspct.it/news/default.aspx?news=15265. "Per numerosi lavoratori - afferma il direttore generale dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza - poniamo la parola fine ad anni di precariato. È un provvedimento atteso che, nella cornice normativa nazionale, evidenzia la grande e tempestiva attenzione dell’Assessorato regionale alla Salute grazie al quale le Aziende sanitarie sono state messe nelle condizioni di operare con celerità attivando gli iter di stabilizzazione previsti".

La procedura si rivolge ai titolari di incarico di lavoro a tempo determinato e di contratto di lavoro flessibile, in servizio presso l’Asp di Catania dopo il 28 agosto 2015, al fine di verificare se e di quali requisiti siano in possesso per essere ammessi alle procedure di stabilizzazione così come individuate dalla Legge n. 160/2019 (Legge di Bilancio 2020) e dalle direttive dell’Assessorato regionale alla Salute. "La sanità siciliana, grazie al lavoro e all’impegno dell’assessore regionale alla salute, Ruggero Razza - aggiunge Lanza - sta vivendo un grande momento di programmazione e di fermento. Siamo al crocevia di molti percorsi attivati - i nuovi Atti aziendali, le nuove dotazioni organiche, le stabilizzazioni e i concorsi, l’implementazione della rete ospedaliera e tutto quello che è in cantiere in Assessorato - che una volta messi a regime consentiranno alla nostra sanità di essere più competitiva, innovativa, sicura e efficiente nel servizio ai cittadini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rispetto ai procedimenti di stabilizzazione già avviati e conclusi attraverso la pregressa applicazione dell’art. 20, commi 1 e 2, del D.Lgs. 75/2017 (Legge Madia), le nuove procedure sono rivolte alle stesse categorie di soggetti già destinatarie dei benefici (personale medico, tecnico-professionale e infermieristico, dirigenziale e non, del Servizio sanitario nazionale) che, in virtù dell’applicazione della Legge di Bilancio 2020, hanno maturato i requisiti richiesti dalla normativa alla nuova data del 31 dicembre 2019. "Ultimata la ricognizione - spiega Santo Messina, direttore dell’UOC Risorse Umane - provvederemo in tempi celeri alla stabilizzazione del personale di cui al comma 1. Al contempo verranno bandite le procedure concorsuali, previste dalla legge, per la stabilizzazione del personale individuato dal comma 2". Inoltre, il restante personale dirigenziale e non dirigenziale, precedentemente escluso dalla stabilizzazione, è adesso ammesso a partecipare alle nuove procedure, fermo restante il possesso dei requisiti alla data originaria del 31 dicembre 2017. Gli interessati dovranno produrre la documentazione richiesta nell’avviso, secondo le modalità indicate nello stesso (reperibile al link sopra indicato), entro il 6 febbraio 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento