Cronaca

Asp, il Codacons presenta un esposto sui premi ai direttori

Il Codacons chiede chiarimenti sulle delibere dei dirigenti dell'Asp che "hanno pensato bene di promuoversi sotto ferragosto, attraverso un sostanzioso riconoscimento economico di oltre 39 mila euro"

Il Codacons chiede chiarimenti sulle delibere dei dirigenti dell'Asp di Catania che "hanno pensato bene di promuoversi sotto ferragosto, attraverso un sostanzioso riconoscimento economico di oltre 39 mila euro". Al centro della richiesta le delibera n. 3147 e 3126, che prevedono il riconoscimento di 33.839,75 euro al direttore amministrativo, Daniela Faraoni, e di 5.676,56 al direttore sanitario, Francesco Luca, "sulla base dei risultati di gestione ottenuti ed in rapporto al grado di soddisfacimento degli obiettivi fissati annualmente dal direttore generale" che "ha datomandato di predisporre l'atto deliberativo di liquidazione e pagamento".

Il Codacons, annuncia che, con l'avvocato Carmelo Sardella, presenterà un esposto-denuncia alla Procura di Catania, alla Corte dei Conti e all'Anac "affinché - spiega in una nota - a tutela degli utenti della sanità siciliana, vengano accertati eventuali abusi e responsabilità penali, nonché ogni ulteriore profilo di danno erariale.

"Di fronte alla disastrosa condizione della sanità siciliana, - afferma Giovanni Petrone, presidente regionale Codacons - occorre investire risorse per migliorare l'assistenza ai pazienti ed invece assistiamo all'ennesimo schiaffo a medici, infermieri e cittadini". Il Codacons, inoltre, in attesa degli opportuni accertamenti, chiede al direttore generale dell'Asp "l'immediato ritiro della delibera e l'intervento dell'assessore regionale Ruggero Razza e del ministro alla Salute Giulia Grillo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp, il Codacons presenta un esposto sui premi ai direttori

CataniaToday è in caricamento