Asp, conferiti nuovi incarichi ospedalieri a medici ed infermieri

Il direttore generale dell'Asp di Catania Giuseppe Giammanco ha conferito diversi incarichi per il personale da assegnare all'Ospedale "Basso-Ragusa"

Il direttore generale dell'Asp di Catania Giuseppe Giammanco ha conferito due incarichi a tempo determinato di dirigente medico di Chirurgia generale da assegnare all'Ospedale "Basso-Ragusa" di Militello in Val di Catania. Sono state, inoltre, completate le procedure per il conferimento di incarichi libero professionali a 12 infermieri, due fisioterapisti e un assistente sociale da assegnare alla Speciale unità di accoglienza permanente (Suap) e sono state avviate quelle per l'assunzione di operatori socio-sanitari.

In merito alle necessità dell'Unitò Operativa di Anestesia e rianimazione sono stati inoltre conferiti 11 incarichi a tempo determinato di dirigente medico di anestesia e rianimazione che andranno a coprire, fra l'altro, anche le esigenze e i bisogni di un'area, qual è il Calatino sud-simeto, che assicura assistenza a un ampio bacino territoriale.

"Da diversi mesi ormai - spiega Giammanco - gli uffici stanno lavorando al reclutamento di personale, seguendo gli indirizzi dell'Assessorato regionale alla Salute e secondo un fitto cronoprogramma. La nostra priorità è garantire qualità delle cure e sicurezza ai pazienti nell'ottica di una programmazione ampia, disegnata dall'assessorato e declinata sul territorio. Lavoriamo anche per una più funzionale integrazione ospedale-territorio, per dare ai cittadini servizi sanitari sempre più prossimi".

Per l'ospedale "Basso-Ragusa" sono, anche previsti diversi interventi logistici e strutturali. L'assessorato regionale della Salute ha inoltre finanziato con 200.000 euro la "sistemazione delle aree perimetrali per il contenimento delle azioni vandaliche con particolare riferimento all'area dell'emergenza e area del 118

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento