Asp, la donazione degli organi come atto di solidarietà e responsabilità

Domani 12 novembre presso la sala conferenze dell’Ospedale di Acireale, si svolgerà il corso di formazione sulla donazione degli organi e tessuti

“Il dono della vita” è il suggestivo titolo del corso di formazione in programma domani, 12 novembre, presso la sala conferenze dell’Ospedale “Santa Marta e Santa Venera”, a partire dalle ore 8.30. L’appuntamento è organizzato dal Dipartimento di Emergenza dell’Asp di Catania, diretto dal dott. Pietro Ciadamidaro, in collaborazione con l’UO di Formazione permanente e aggiornamento del personale, diretta dalla dott.ssa Patrizia Settanni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aprirà la giornata il direttore generale dell’Asp di Catania, dott. Maurizio Lanza. «La donazione degli organi - afferma il manager dell’Azienda sanitaria catanese - è un atto di responsabilità sociale e di solidarietà che le Istituzioni sono chiamate a sostenere sia per promuovere una cultura della donazione libera e gratuita, sia per favorire la consapevolezza di questo importante gesto. In questa prospettiva continuiamo il nostro impegno, dopo aver accolto a settembre la tappa catanese del tour un “Dono per la vita 2019”, compiuto da Giuseppe Iacovelli, ciclista trapiantato di rene». Il corso è aperto a 100 partecipanti, dipendenti dell’Azienda sanitaria catanese, appartenenti a tutte le professioni sanitarie, e ai componenti dei Comitati Consultivi aziendali. «Nella donazione - continua il dott. Lanza -, il ruolo degli operatori è centrale non solo nell’attivazione delle procedure dedicate, ma, soprattutto, nel delicatissimo compito dell’accoglienza e dell’accompagnamento dei familiari del potenziale donatore». I lavori saranno moderati dal dr. Ciadamidaro e dalla dott.ssa Anna Marcella D’Amico, direttore dell’UOC Anestesia e Rianimazione di Acireale. «La donazione degli organi e dei tessuti è un argomento particolarmente sentito nella società di oggi - spiega il dott. Ciadamidaro -. La gravità e la complessità di alcune patologie non consente, a volte, di potere trovare altra soluzione di cura se non quella data dalla donazione. Tale scelta è dettata da un grande senso di altruismo che non può trovare impreparati gli operatori del settore. Con questo momento formativo intendiamo favorire un’opportunità di incontro e di confronto, dedicata appunto agli operatori, per promuovere la cultura della donazione degli organi e tessuti e la conoscenza delle procedure predisposte a livello aziendale e regionale». Sono due le sessioni di lavoro in programma - la prima su “L’accertamento della morte cerebrale”, e la seconda, quella pomeridiana, centrata sul “Mantenimento del donatore e trapianto di organi e tessuti” - che vedranno alternarsi, al tavolo dei relatori, prestigiosi professionisti esperti della tematica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Dove mangiare pesce a Catania

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento