Assalto al supermercato Fortè di Paternò: catturato il rapinatore

Con il volto travisato da calzamaglia ed armato di piccone ha fatto irruzione nel supermercato della catena Fortè di Via Sardegna

I carabinieri di Paternò hanno arrestato il 22enne Giorgio Castorina, del posto, ritenuto responsabile di rapina aggravata. Ieri pomeriggio, il criminale, dopo aver effettuato un sopralluogo esplorativo all’esterno, con il volto travisato da calzamaglia ed armato di piccone ha fatto irruzione nel supermercato della catena Fortè di Via Sardegna 48 dove, sotto la minaccia dell’arma, ha costretto la cassiera a scansarsi dalla postazione per permettergli di sradicare la cassa - circa 300 euro ivi contenuti - e fuggire via a piedi.

Immediato l’allarme al 112 con conseguente intervento sul posto di alcune pattuglie del nucleo operativo. Gli investigatori, analizzando tempestivamente le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza, hanno fiutato una traccia che li ha portati poco dopo in casa del malvivente luogo in cui, previa perquisizione, sono stati rinvenuti e sequestrati gli indumenti, le calzature, la calzamaglia e l’arma utilizzati per l’assalto poiché perfettamente compatibili con quelli fissati durante l’esame del video della rapina.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento