menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asse dei Servizi, nel 2012 lavori da 8 milioni e 700 mila euro

Previsti per il 2012 lavori all'Asse dei Servizi. Il costo della messa in sicurezza di tutto il tratto stradale sarà di oltre 8 milioni di euro, il progetto è finanziato con i fondi Por- Fers 2007/2013

Costerà la cifra complessiva di ottomilioni e settecentomila euro la messa in sicurezza di tutto il tratto stradale denominato Asse dei servizi di proprietà della Provincia di Catania.

L’importo, distribuito su due progetti inseriti nel “Piano della viabilità” della Provincia Regionale di Catania e finanziati con fondi Por- Fers 2007/2013, prevedono in una prima fase il rifacimento delle barriere di sicurezza spartitraffico e la chiusura dei by pass (con chiusure di tipo amovibile); a seguire si provvederà all’installazione di barriere ai bordi laterali, attenuatori frontali d’urto in corrispondenza delle cuspidi degli svincoli, alla collocazione di una barriera fono assorbente di rumore, e alla sostituzione dei pannelli in rete in prossimità dei sovrappassi ferroviari e viari. Tutto su un percorso di oltre sei chilometri.

Ad annunciare i lavori il presidente dell’Amministrazione provinciale, Giuseppe Castiglione, insieme all’assessore alla Viabilità, Francesco Nicodemo.
Stiamo provvedendo ad ultimare le procedure propedeutiche alla stipula del contratto d’appalto che, all’inizio del prossimo anno, renderà operativa l’operazione di restyling della strada  - ha chiarito il presidente Castiglione -. Daremo una fisionomia più decorosa e sicura al nostro biglietto da visita d’ingresso alla città. L’Asse dei Servizi è, inoltre, l’arco principale di distribuzione di collegamento tra la rete autostradale Catania-Palermo (A19) e Messina-Catania-Siracusa (A 18), che convergono sulla Tangenziale ovest (strada primaria di scorrimento) con quella secondaria e locale di accesso a Catania”.

Le due trance dei progetti, redatti dai tecnici del Servizio viabilità della Provincia, costeranno rispettivamente duemilioni e settecento euro e seimilioni di euro. I Lavori del primo dei due progetti sono stati già aggiudicati ad un’impresa catanese con positive ricadute di carattere occupazionale ed economico per il territorio e entro la fine dell’anno si provvederà alla stipula del contratto.  

I due progetti mirano al miglioramento della circolazione stradale- ha affermato l’assessore Francesco Nicodemo- e a opere ultimate l’arteria rispetterà l’obiettivo fissato dal Programma per la sicurezza stradale elaborato dalla Commissione Europea di ridurre il numero di morti e feriti sulle strade. L’ Asse dei servizi è una strada ad alto indice di percorribilità e, purtroppo, è stata spesso teatro di numerosi incidenti stradali, per questo ricordo agli automobilisti di rispettare la segnaletica e i limiti di velocità”.

Sono stati previsti, tra l’altro, il rifacimento della segnaletica orizzontale, delle strisce longitudinali di margine delle carreggiate, di corsia e di raccordo nonché di presegnalamento di isole spartitraffico o di ostacoli entro la carreggiata di adeguata larghezza. Sarà revisionata anche una parte della segnaletica verticale, con segnali di preavviso, di corsia con funzione di direzione e di preselezione, su alcuni portali metallici esistenti, prevedendone pure la revisione di alcuni di essi.

Per consentire alle maestranze di operare in sicurezza saranno intensificati i controlli da parte di tutte le Forze dell’ordine volti, soprattutto, a far rispettare i limiti di velocità nei tratti limitrofi alle aree di lavoro.
 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ristrutturare

Sostituzione infissi: come ottenere lo sconto in fattura

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento