rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Assegno unico per i figli: quali sono i nuovi importi dal 2023

Oltre alle maggiorazioni inserite nella manovra, gli assegni aumenteranno anche per effetto dell'inflazione

Dal 2023 l'assegno unico per i figli sarà più generoso. Nella legge di bilancio (che però dovrà passare al vaglio del Parlamento) è stata infatti inserita una maggiorazione del 50% sull'importo dell'assegno per il primo anno di vita del bambino, e un ulteriore aumento del 50% per le famiglie composte da 3 o più figli fino al terzo anno di ciascun figlio. Quest'ultima misura però vale solo per le famiglie con Isee non superiore a 40mila euro. La maggiorazione del 50% per il primo anno di vita del bambino spetterà invece a tutte le famiglie, "per ciascun figlio di età inferiore a un anno" e indipendentemente dal reddito. Ciò significa che l'importo minimo dovrebbe essere aumentato di 25 euro passando da 50 euro a 75 euro, mentre quello massimo dovrebbe attestarsi a 262,5 euro, con un aumento di 87,5 euro. 

Non è tutto perché vanno messi in conto anche gli adeguamenti al costo della vita  previsti dal decreto legislativo n. 230 del 29 dicembre 2021. Come altre prestazioni Inps, l'assegno unico è infatti correlato all'andamento dell'inflazione. Ai pensionati ad esempio i trattamenti previdenziali sono stati rivalutati sulla base di un'inflazione stimata al 7,3%. Ipotizzando la stessa percentuale, l'importo dell'assegno unico potrebbe aumentare di 3,65 euro per chi oggi ne percepisce 50 e di circa 13 per coloro che hanno invece diritto all'assegno pieno. Si tratta solo di stime: in realtà il tasso di inflazione potrebbe essere anche leggermente più alto. E in ogni caso la legge di bilancio è ancora suscettibile di modifiche. 

Al momento non è chiaro se l'adeguamento verrà applicato anche all'assegno maggiorato per il primo anno di vita del bambino. Nel caso fosse così, l'assegno minimo per le famiglie che hanno appena avuto un figlio potrebbe arrivare fino a 80 euro, mentre quello massimo supererebbe i 280 euro. Questa maggiorazione, lo ribadiamo, è però valida solo per un anno, mentre quella riservata alle famiglie numerose viene erogata "per ciascun figlio di età compresa tra uno e tre anni, per livelli di Isee fino a 40.000 euro". 

Fonte Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assegno unico per i figli: quali sono i nuovi importi dal 2023

CataniaToday è in caricamento