Aiuti agli anziani, a Gravina via all'assistenza domiciliare

Sono stati consegnati i primi buoni di servizio per assistere gli anziani direttamente a casa

L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Massimiliano Giammusso rende noto che sono stati assegnati 35 voucher di servizio destinati all'assistenza domiciliare degli anziani che possedevano i requisiti. "Con l'assegnazione di questi buoni di servizio ai beneficiari – ha commentato il primo cittadino - daremo continuità all'assistenza fino alla fine di quest'anno per un numero complessivo di 1451 ore, tenuto conto delle esigenze definite nell’apposito piano personalizzato, predisposto dai nostri servizi sociali insieme all'utente stesso o al referente familiare".

A spiegare i dettagli e la natura delle prestazioni erogate è l'assessore ai Servizi sociali Franco Licciardello. "La misura tende a favorire, nella misura più ampia possibile, la permanenza del soggetto anziano o comunque non autosufficiente nel contesto socio-familiare di appartenenza, superando, così, il ricorso a forme di ricovero o ospedalizzazione non necessarie né indispensabili. Le prestazioni verranno erogate da personale appartenente agli enti no profit accreditati e riguardano attività varie – ha specificato Licciardello – dal governo della casa, all'aiuto per la preparazione dei pasti fino all'accompagnamento esterno per disbrigo pratiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento