A Gravina si inaugura la nuova sede dell'associazione combattenti

L'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Gravina di Catania avrà una nuova sede presso il “Pozzo delle Arti” al Parco Borsellino

Sarà inaugurata sabato 10 novembre alle ore 18 la nuova sede dell'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Gravina di Catania, presso il “Pozzo delle Arti” al Parco Borsellino. "Questa settimana abbiamo celebrato il centenario della vittoria dell'Italia nella Grande Guerra – ha dichiarato il sindaco Massimiliano Giammusso - che segnò inoltre il compimento dell'unità nazionale. In questa occasione, proprio a pochi giorni del 4 novembre, siamo lieti di inaugurare la nuova sede dell'Associazione Combattenti e Reduci nel nostro Comune".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo il raduno in piazza Libertà alle 15.30, il corteo si recherà presso i monumenti ai caduti del primo e del secondo conflitto mondiale dove verranno deposte delle corone floreali. Interverranno per i saluti istituzionali le autorità civili e militari presenti, mentre alle 18.00 è previsto il taglio del nastro e l'inaugurazione della nuova sede. "Saranno momenti dedicati alla riflessione sull'importanza dei valori della solidarietà nazionale – ha concluso il primo cittadino – soprattutto stringendoci attorno alle comunità flagellate dal maltempo a alle vittime di questi giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento