Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Atletica leggera, a Tokyo 2021 anche due etnei

Cinque i siciliani impegnati nelle gare nipponiche. Gli etnei sono Filippo Randazzo, di San Cono e Giuseppe Leonardi di Catania

La Sicilia dell'atletica leggera sugli scudi. Sono infatti cinque gli atleti isolani, che vestiranno la maglia azzurra ai Giochi Olimpici di Tokyo che si aprono il prossimo 23 luglio (programma dell’atletica: 30 luglio - 8 agosto). Solo a Sydney (2000) e a Pechino (2008), con sei atleti, la Sicilia era stata più rappresentata. Tutti al loro debutto olimpico, sono: Ala Zoghlami (G.S. Fiamme Oro Padova), Osama Zoghlami (C.S. Aeronautica Militare) entrambi correranno i 3000 siepi, Filippo Randazzo (Fiamme Gialle) impegnato nel Lungo; Alice Mangione (Esercito) 4×400 e 4×400 mista e Giuseppe Leonardi (Carabinieri) 4×400 e 4×400 mista. I gemelli Zoghlami, nati in Tunisia, sono cresciuti a Valderice (Trapani) e hanno ottenuto la cittadinanza italiana nel 2013. Alice Mangione è nata a Niscemi (Caltanissetta), Filippo Randazzo a San Cono (Catania), Giuseppe Leonardi è nato a Catania.

"L'atletica leggera siciliana fa festa con i cinque atleti di casa nostra che andranno alle Olimpiadi di Tokyo - commenta il presidente del comitato regionale della Fidal Sicilia, Salvatore Gebbia. Sacrificio, rinunce, passione e talento nel DNA di questi atleti. Convocazioni che faranno da volano per l'intero movimento dell'atletica leggera siciliana. Da parte mia e dei consiglieri - l'augurio e i complimenti ai nostri atleti e ai loro tecnici; atleti che a Tokyo sapranno sicuramente essere protagonisti di questa olimpiade".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atletica leggera, a Tokyo 2021 anche due etnei

CataniaToday è in caricamento