Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Cappuccini / Piazza Vincenzo Lanza

Attentato mafioso contro magistrato Pacifico: ecco il contenuto dei "pizzini"

"Al riguardo di quel 'cesso', vedi che non deve vivere. Fai tutto quello che serve, buttagli tutti i 32 colpi in testa". Sono le parole scritte su un "pizzino" da Orazio Finocchiaro, 40 anni, del clan Cappello Bonaccorsi

"Al riguardo di quel 'cesso', vedi che non deve vivere. Fai tutto quello che serve, buttagli tutti i 32 colpi in testa". Sono le parole scritte su un "pizzino" da Orazio Finocchiaro, 40 anni, del clan Cappello Bonaccorsi al quale la Squadra Mobile ha notificato una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere su delega della Procura di Catania.

Oggetto dell'attentato, il magistrato Pasquale Pacifico della Dda, che coordina numerose inchieste scomode per le famiglie dei Cappello e dei Laudani. A Pacifico, è stata rafforzata la scorta e il magistrato continua a lavorare a Palazzo di Giustizia, a Catania.

Durante una conferenza stampa, sono stati mostrati i contenuti dei pizzini. Tra i tanti, "Noi ti facciamo avere tutto... Se hai bisogno facci sapere. Dobbiamo fare una 'causa buona con Pacifico. Tutti alla festa. E meglio di te che se ti fanno il continuato sei fuori, chi può farlo? Brucia il biglietto. T. V. T. B."

Le indagini sono ancora in corso e si sta rafforzando l'ipotesi dell'esistenza di un reato associativo.

Nel pizzino si legge chiaramente: "Noi ti facciamo avere tutto... Se hai bisogno facci sapere. Dobbiamo fare una 'causa buona con Pacifico. Tutti alla festa. E meglio di te che se ti fanno il continuato sei fuori, chi può farlo? Brucia il biglietto. T. V. T. B."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato mafioso contro magistrato Pacifico: ecco il contenuto dei "pizzini"

CataniaToday è in caricamento