Nella provincia etnea un triste primato: aumentano gli scippi e i furti d'auto

Gli scippi, a Catania, sono aumentati del 32, 6%; le rapine sono aumentate del 12,4%, mentre i furti di autovetture hanno subito un aumento del 4,5% per un totale di 8.723 autovetture rubate

Dopo tre anni di flessione, i reati tornano a registrare un aumento del 5,4% con il totale dei delitti oltre quota 2milioni 760mila. E' quanto risulta dai dati del Viminale pubblicati sul 'Sole 24 Ore' e sul sito web del quotidiano. La naturale spiegazione di questa tendenza è nella crisi economica tant'e' vero che sono proprio i reati di tipo predatorio (furti e microcriminalita') a manifestare gli incrementi maggiori: i furti in appartamento, ad esempio, sono cresciuti del 21%, arrivando a quota 205mila.

Gli scippi, a Catania, sono aumentati del 32, 6%; le rapine sono aumentate del 12,4%, mentre i furti di autovetture hanno subito un aumento del 4,5% per un totale di 8.723 autovetture rubate.

Ecco che ci sono più scippi a Catania rispetto a Napoli o Milano. La Questura non rilascia dichiarazioni sui numeri diffusi. I sindacati di Polizia Siulp e Siap, attribuiscono gran parte delle cause ai tagli che da anni i vari governi nazionali hanno praticato sul comparto della sicurezza: in un solo decennio è stata alzata l'età media dei poliziotti addetti al controllo del territorio, da 30-35 anni fino a 45 e più anni.




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

Torna su
CataniaToday è in caricamento