rotate-mobile
Cronaca

I venti nuovi autisti Amts entrano in servizio da oggi

Tra loro ci sono molti giovani che hanno già avuto analoghe esperienze lavorative in altre parte d’Italia e due anche a Malta

l Sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha dato il benvenuto a palazzo degli elefanti ai 20 nuovi autisti assunti dell'Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania che, avendo già completato il ciclo di affiancamento, sono già in servizio sulle linee cittadine. I nuovi autisti sono stati selezionati nei mesi scorsi, unico caso in Italia nel settore del trasporto pubblico locale, con un concorso celerissimo, valutando i soli titoli e l'esperienza, quindi totalmente basato sulla meritocrazia. Tra loro ci sono molti giovani che hanno già avuto analoghe esperienze lavorative in altre parte d’Italia e due anche a Malta. “Siamo orgogliosi per queste queste nuove assunzioni che confermano, coi fatti come continuiamo a mettere in pratica i concetti di meritocrazia e trasparenza per l’amministrazione Comunale. Dopo trent'anni di concorsi bloccati - ha detto il sindaco Salvo Pogliese - e nonostante il dissesto finanziario ereditato, oggi diamo all’Azienda partecipata dal Comune l'opportunità di usufruire di nuove e giovani risorse, molti di loro rientrano finalmente nella propria terra d'origine dopo esperienza fuori dalla Sicilia. Mi congratulo – ha aggiunto il primo cittadino – con Amts, i suoi dirigenti e funzionari per il virtuoso percorso intrapreso che siamo intenzionati a proseguire. La graduatoria, infatti, resterà ancora in vigore e ciò consentirà di attingere sempre a nuove risorse sempre su base meritocratica. Peraltro -ha concluso Pogliese- anche questa selezione contribuisce a cambiare radicalmente le procedure concorsuali per le assunzioni nel Comune di Catania. Prima, infatti, non era neanche immaginabile procedere ad un concorso per soli titoli, come già fatto per i 46 nuovi agenti di Polizia Locale o per i 130 giovani e meno giovani che saranno assunti a breve, tra tecnici, amministrativi e 60 assistenti sociali. Una vera svolta epocale per tutta la città, grazie alla modifica del regolamento dei concorsi che abbiamo voluto fossero fondati sulla trasparenza e la meritocrazia”. Accanto al Sindaco, a presentare alla cittadinanza le nuove unità, l'Amministratore unico di Amts, Giacomo Bellavia, che ha aggiunto: “Voglio ringraziare il Sindaco per avervi augurato buon lavoro in questa prestigiosa sede del Comune di Catania, a testimonianza di quanto sia importante questo evento per la nostra Azienda. Sono sicuro – ha ribadito Bellavia – che porterete un apporto importante per la miglioria della mobilità sostenibile in città e siamo lieti che molti di voi abbiano potuto fare ritorno nella terra d'origine. La graduatoria, come ha sottolineato il Sindaco, resterà in vigore e ci consentirà già nel 2022 di prevedere l’assunzione di altre 20 nuove unità, garantendo così un fisiologico ricambio di personale, anche per motivi pensionistici. Vi auguriamo – ha concluso Bellavia – una brillante carriera al servizio dei cittadini, che sono i nostri datori di lavoro”. A dare il benvenuto ai nuovi autisti assieme al Sindaco e all’Amministratore Amts, anche il Direttore Generale della partecipata, Marcello Marino, il direttore di produzione Isidoro Vitale e la responsabile della gestione risorse umane, Stefania Aiello. Era lo scorso luglio quando fu pubblicata sul sito dell'Azienda Metropolitana Trasporti e Sosta Catania, dopo soli 23 giorni dalla pubblicazione del bando, la graduatoria finale. Ben 1.460 sono state le domande pervenute e valutate successivamente in modalità digitale, utilizzando modalità analoga a quella usata dal Comune di Catania, dopo la modifica lo scorso anno del regolamento concorsuale. Le assunzioni dopo le opportune verifiche, sono state dichiarate compatibili con la stabilità economica e finanziaria del Comune stesso. I 20 nuovi autisti si aggiungono ai 40 già assunti, in sostituzione di altrettante unità già in pensione.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I venti nuovi autisti Amts entrano in servizio da oggi

CataniaToday è in caricamento