Cronaca

Cgil, Camusso a Catania: "Basta disuguaglianze tra Nord e Sud"

Il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, questa mattina a Catania, ha parlato di lavoro, economia e sviluppo. Prendendo parte al XV congresso provinciale della Cgil, "rimprovera" la giunta siciliana guidata da Rosario Crocetta

Il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, questa mattina a Catania, ha parlato di lavoro, economia e sviluppo. Prendendo parte al XV congresso provinciale della Cgil,  "rimprovera" la giunta siciliana guidata da Rosario Crocetta: "In varie occasioni abbiamo detto che mentre è indiscutibile l’attività sul versante della legalità fatta dalla Regione siciliana, in termini di sviluppo, di utilizzo delle risorse, di investimento dei fondi strutturali e anche di riorganizzazione della macchina amministrativa dell’Isola non mi pare che ci siano dei risultati“.

CRISI - "Non c'è politica possibile per rimettere in moto i consumi se non quella di aumentare il reddito dei lavoratori. Dobbiamo rivendicare alla nostra organizzazione le modalità con le quali si accetta di intervenire, che sono da sempre quelle che abbiamo indicato. Si può uscire da questa crisi scegliendo una strada diversa da quella dell'austerità e dei tagli che ci hanno imposto per sei anni e che hanno continuato ad essere causa del peggioramento della crisi".

MEZZOGIORNO E SICILIA"Mi pare giusto e necessario invocare la politica nazionale che riduca la diseguaglianza tra nord e sud ma è altrettanto necessario che nelle regioni del Mezzogiorno si decida di cambiare il passo dal punto di vista dell'utilizzo delle risorse e delle scelte per gli investimenti".

LEGGE ELETTORALE - "La legge elettorale approvata alla Camera ha una attenzione legata più ai temi della governabilità che non della rappresentanza e della partecipazione. Invece in democrazia la partecipazione è molto importante e per questo credo che quantomeno sul terreno della democrazia paritaria e del riconoscimento della cittadinanza è bene che il Senato la cambi".

GOVERNO - "Il Governo per favorire la ripresa della domanda in questo Paese dovrebbe fare un passo in più ovvero guardare ai tanti pensionati poveri che hanno pensioni basse. Anche a loro e' dovuta una restituzione fiscale".


 .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil, Camusso a Catania: "Basta disuguaglianze tra Nord e Sud"

CataniaToday è in caricamento