Teatro Bellini, Cosentino e De Luca nel consiglio di amministrazione

L'ex giornalista della Rai, Filippo Cosentino, e la docente universitaria Maria Rosa De Luca sono i due componenti del Consiglio di amministrazione del teatro Vincenzo Bellini di Catania. La loro nomina è stata deliberata dalla giunta regionale

L'ex giornalista della Rai, Filippo Cosentino, e la docente universitaria Maria Rosa De Luca sono i due componenti del Consiglio di amministrazione del teatro Vincenzo Bellini di Catania. La loro nomina è stata deliberata dalla giunta regionale, presieduta dal governatore Rosario Crocetta, su proposta dell'assessore Michela Stancheris.

Nel Cda del Bellini entra, come rappresentante dei lavoratori il violoncellista Giuseppe Calanna, eletto nel luglio del 2011 dopo una consultazione alla quale aveva partecipato l'89% dei lavoratori. Un quarto componente dovra' essere nominato dal commissario della Provincia. Il presidente, per statuto, è il sindaco di Catania, in questo caso Enzo Bianco.

Filippo Cosentino, 72 anni, giornalista professionista, è cresciuto nella redazione della Rai di Catania diventando prima direttore della Tgr Lazio, poi segretario generale del board dei direttori della Rai, poi vicedirettore del Tg1 con Demetrio Volcic. Quando Pippo Baudo era direttore artistico della Rai lo chiamò per rilanciare il teatro e la musica in tv con la trasmissione 'Il palcoscenico'.

Tornato in Sicilia come direttore della sede Rai di Palermo, ha organizzato ben tre edizione del Prix Italia, la maggiore manifestazione internazionale di tv radio e web. Ha fatto parte del Segretariato del Mediterraneo, espressione del ministero della Comunicazione. Da diversi anni è presidente siciliano dell'Istituto italiano dei Castelli ed è tra i fondatori del Forum catanese della cultura e dell'ambiente.

Maria Rosa De Luca, 48 anni, è docente di Musicologia e Storia della musica nel dipartimento di Scienze umanistiche dell'università di Catania. Ha di recente pubblicato la monografia "Musica e cultura urbana nel Settecento a Catania" e curato l'edizione critica dei 'Mottetti sacri' di Alessandro Scarlatti.

Ha anche lavorato sull'opera di Aldo Clementi e di altri compositori dell'avanguardia musicale italiana. Ha fatto parte del gruppo di ricerca che, sotto la direzione di Giuseppe Giarrizzo, ha realizzato la 'Storia di Catania'. Fa parte del gruppo di ricerca SagGem del dipartimento di Musica e spettacolo dell'universita' di Bologna e del Comitato scientifico della rivista digitale 'Musica Docta'. E' direttore della Fondazione Bellini e fa parte del Comitato scientifico del Centro di documentazione per gli Studi Belliniani.

"Un grande ringraziamento per la designazione e un apprezzamento anche per la qualità dei rappresentanti" è stato espresso dal sindaco di Catania Enzo Bianco al governatore Rosario Crocetta e all'assessore al Turismo Michela Stancheris.

"Con la nomina dei rappresentanti regionali - ha affermato Bianco - cominciamo finalmente a intravvedere la luce in fondo al tunnel. Non appena il Cda sarà pienamente operativo, e speriamo che questo possa accadere in pochissimo tempo, potremo ripartire per cercare di rimettere in piedi questo teatro che e' uno dei beni piu' preziosi di Catania".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento