Cronaca

Autostrada Ragusa-Catania, Di Maio e Cancelleri: "Sarà pubblica"

"Il vice ministro alle Infrastutture Giancarlo Cancelleri dovrà essere l'ultimo politico a parlare della posa della prima pietra per la Ragusa- Catania". L'ha detto Luigi Di Maio agli attivisti del M5s 

"Il vice ministro alle Infrastutture Giancarlo Cancelleri dovrà essere l'ultimo politico a parlare della posa della prima pietra per la Ragusa- Catania". L'ha detto Luigi Di Maio agli attivisti del M5s riuniti nell'Auditoiurm della Camera di Commercio di Ragusa, dopo l'intervento di Cancelleri che ha annunciato ai sindaci presenti e alle associazioni datoriali e sindacali il cronoprogramma dell'opera e soprattutto la copertura finanziaria dell'opera che una volta che là si vuole realizzare totalmente pubblica non ha tutti i necessari finanziamenti.

Cancelleri ha annunciato che il progetto sta per essere acquisito dal concessionario - la Sarc - che aveva vinto il project financing per 40 milioni di euro e andrà al Cipe per la definitiva approvazione entro il mese di dicembre.

"L'autostrada sarà totalmente pubblica, acquisiremo il progetto dal concessionario Sarc - ha annunciato Cancelleri - e il 27 novembre vi sarà una riunione del Vipe per aver gli ultimi pareri e autorizzazioni; il 9 dicembre vi sarà il pre-Cipe per cambiare il soggetto attuatore dell'opera: si passerà dal concessionario privato Sarc di Bonsignore all'Anas e il 20 dicembre è previsto il Cipe per l'approvazione del progetto esecutivo e del finanziamento. Per noi l'opera in Sicilia è di prioritaria importanza".

Sul tavolo resta il problema della copertura dei 539 milioni che avrebbe dovuto investire il concessionario privato e Cancelleri ha chiesto che sia la Regione siciliana ad impegnarsi per questa cifra ma l'assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone ha frenato perché quei fondi sono stati destinati ad altre opere pubbliche siciliane e significherebbe stornarle da un territorio a favore di un altro.

"Il governo Musumeci - ha detto Falcone - è disponibile a fare questa anticipazione di somme ma lo si metta per iscritto con una norma nella prossima Finanziaria".

Al momento l'autostrada Ragusa-Catania conta sul finanziamento di 149 milioni di euro da parte dell'Anas e di 217 milioni da parte della Regione. Mancano all'appello 539 milioni di euro che la Regione dovrebbe anticipare allo Stato. Se tutto dovesse filare liscio secondo il cronoprogramma fissato da Cancelleri i cantieri dovrebbero essere attivati fra due anni e mezzo e l'opera verrebbe realizzata in 8 lotti. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostrada Ragusa-Catania, Di Maio e Cancelleri: "Sarà pubblica"

CataniaToday è in caricamento