Evade dai domiciliari e va in ospedale per giustificarsi: arrestato

Si è recato a piedi presso l’ospedale posto a poche centinaia di metri dalla propria abitazione, lamentando uno stato d’ansia

Ieri sera un giovane pregiudicato catanese è stato nuovamente arrestato per evasione dagli arresti domiciliari. I poliziotti lo hanno sorpreso grazie al braccialetto elettronico, in quanto risultava assente da casa. Solo dopo un’ora dall'ingresso degli agenti, il ragazzo si è recato a piedi presso l’ospedale posto a poche centinaia di metri dalla propria abitazione, lamentando uno stato d’ansia per cercare di fornire una giustificazione plausibile alla sua assenza. E' scattato comunque l'arresto, perchè neanche il pm gli ha creduto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento