Aveva rapinato la Credem di Adrano lo scorso marzo, preso: ai domiciliari

Durante la rapina, l’uomo, armato di una grossa forbice, aveva minacciato il cassiere della banca puntandogliela al collo: in tal modo si era fatto consegnare alcune banconote

Aveva compiuto una rapina, lo scorso 16 marzo, ai danni dell’istituto bancario Credem di Adrano. Ieri pomeriggio, a conclusione di una mirata e articolata attività investigativa, è stato arrestato. Si tratta di Carlo Alberto Cinardi, che è stato posto agli arresti domiciliari.

Durante la rapina, l’uomo, armato di una grossa forbice, aveva minacciato il cassiere della banca puntandogliela al collo: in tal modo si era fatto consegnare alcune banconote.

Le indagini effettuate dagli uomini del commissariato di polizia hanno consentito di acquisire rilevanti elementi probatori a carico dell’arrestato, riscontrando l’ipotesi investigativa anche attraverso accertamenti tecnici.

Cinardi, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso la sua abitazione e posto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento