Cronaca

Avevano rapinato un anziano e picchiato il nipote: arrestati

Sentite le urla del povero vecchietto, è accorso in suo aiuto il nipote che opponendosi ai rapinatori che volevano garantirsi la fuga, ha ricevuto numerosi calci e pugni

I carabinieri di Biancavilla hanno arrestato i fratelli pregiudicati Giuseppe Bonanno ( del '97 e del '99) e due minorenni tutti del posto in esecuzione di una ordinanza custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso il Tribunale di Catania per rapina aggravata e lesioni personali aggravate. Il provvedimento scaturisce da un’articolata attività investigativa della stazione dei carabinieri a seguito della rapina subita da un anziano di 94 anni lo scorso mese di maggio dove gli arrestati si erano introdotti nell’abitazione del vecchietto rompendo una finestra e, dopo averlo minacciato, si sono appropriati di 60 euro che la vittima aveva in tasca e alcuni suoi abiti e accessori. Sentite le urla del povero vecchietto, è accorso in suo aiuto il nipote che opponendosi ai rapinatori che volevano garantirsi la fuga, ha ricevuto numerosi calci e pugni che gli hanno provocato lesioni guaribili in 30 giorni ed è stato anch’egli rapinato di 50 euro che aveva addosso. I fratelli rapinatori, dopo le formalità di rito sono stati condotti presso la casa circondariale di Catania Piazza Lanza, mentre i minorenni al centro di accoglienza etneo come disposto dalle Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avevano rapinato un anziano e picchiato il nipote: arrestati

CataniaToday è in caricamento