Avevano saccheggiato il “Punto Enel”: incastrati dalla videosorveglianza

I carabinieri di Gravina di Catania hanno arrestato i catanesi Concetto Guerra di 39 anni e Alessandro Nicosia di anni 40

I carabinieri della Compagnia di Gravina di Catania, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indgini preliminari del Tribunale etneo, hanno arrestato i catanesi Concetto Guerra di 39 anni e Alessandro Nicosia di anni 40. I due, in particolare, si erano resi responsabili di un furto nel negozio “Punto Enel” di via Gramsci nel corso del quale, dopo aver divelto la saracinesca e sfondato la vetrata, avevano trafugato materiale informatico ed un telefono cellulare. I militari hanno acquisito numerosi elementi di responsabilità a loro carico mediante l’acquisizione di alcuni filmati di videosorveglianza della zona, nonché riscontri satellitari sull’autovettura utilizzata per la realizzazione del furto. I due sono stati posti agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico.

ladriinazione-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Scoperto arsenale, era nascosto in serbatoi sotterrati vicino al lido Le Capannine

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

  • Ragazze picchiano le compagne di scuola e diffondono il video sui social

  • Beccati a lavorare e confezionare 180 chilogrammi di marijuana, arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento