Baby gang, studenti aggrediti e picchiati in centro storico

Alcuni alunni dell'istituto San Giovanni Bosco hanno subìto un'aggressione nei pressi del "Fortino". Uno dei ragazzi è stato portato al pronto soccorso. Lo scontro è stato interrotto dagli insegnanti

Foto archivio

Ieri pomeriggio un gruppo di alunni ell'Istituto comprensivo San Giovanni Bosco di Catania ha subìto un'aggressione nei pressi del "Fortino". Uno dei ragazzi è persino finito in pronto soccorso.

"L'aggressione da parte di una banda di ragazzini -afferma la preside della scuola, Valeria Pappalardo - è stata interrotta soltanto per il pronto intervento degli insegnanti e di alcuni passanti che si fermati". L'episodio, annuncia, "non fermerà l'attività esterna della scuola". Tesi condivisa dai genitori degli studenti pronti a "scortarli" nelle prossime uscite.

"La nostra scuola - osserva la dirigente scolastica - è molto attiva sul territorio e partecipa a diversi bandi europei. Abbiamo un Pon e anche aderiamo a iniziative Erasmus. E proprio ad aprile arriveranno nell'ambito del progetto Erasmus studenti stranieri: con quale serenità li possiamo portare in giro per Catania sapendo che possono essere aggrediti anche loro? Da tempo, per esempio, chiediamo, inutilmente, la presenza di un vigile urbano davanti la scuola, è questa la sicurezza che offriamo ai nostri piccoli? Le Istituzioni preposte - conclude la preside - ci devono delle risposte certe e in tempi brevi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento