Baby-rapinatore aggredisce una ragazza con calci e schiaffi per rubarle la borsa

Due baby rapinatori sono stati rintracciati dagli agenti di polizia in viale Ruggero Di Lauria dopo aver messo a segno un colpo in strada davanti il Burger King del lungomare

Hanno aggredito a calci e schiaffi una ragazza per rubarle la borsa fuggendo a gambe levate con il bottino. Due baby rapinatori sono stati rintracciati dagli agenti di polizia in viale Ruggero Di Lauria dopo aver messo a segno un colpo in strada davanti il Burger King del lungomare intorno alle 16.30 di ieri. Subito dopo un gruppo di persone si è lanciato all'inseguimento dei giovani che sono statti assicurati alla giustizia grazie all'intervento della polizia. Uno di loro, di appena 15 anni, è stato denunciato ed affidato alla madre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento