Bimbi dimenticati in auto, un catanese inventa un dispositivo per salvarli

Lo sviluppatore etneo Gabriele Buffardeci propone una soluzione definitiva per non far più ripetere i drammatici casi. Un sistema economico e semplice adeguato alle dinamiche genitoriali

Uno sviluppatore catanese, Gabriele Buffardeci, propone una soluzione definitiva per non far più ripetere i drammatici casi di bimbi dimenticati in auto. Un sistema semplice che informa il genitore immediatamente alla chiusura dell’auto. “Sono rimasto molto colpito da questi ultimi fatti di cronaca e ho pensato che una soluzione a supporto dei genitori fosse immediatamente necessaria. Il sistema è molto semplice ed è sicuro sia per i bambini che nella sua efficacia. Abbiamo studiato una soluzione adeguandola alle reali dinamiche genitoriali, grazie al supporto di alcune mamme” .

Il progetto è ancora in fase di realizzazione, ma sono moltissime le potenzialità di business per le aziende che vogliono integrare il sistema nei loro prodotti, per questo motivo, lo stesso sviluppatore ha attivato un' email dedicata per le imprese interessate ad integrare il sistema nei loro prodotti, ma anche per le mamme e papà che vogliano pre ordinare il prodotto babycare@zooklie.com.

“Il prodotto avrà un costo accessibile a tutti,  - fa sapere lo sviluppatore - sarà meno costoso dei dispositivi audio e video a distanza per monitorare i bambini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento