Apre la Banca del Tempo e si torna al "baratto"

Ciascun socio mette a disposizione qualche ora per dare, ad un altro iscritto, una certa competenza. Per esempio, un'ora di consulenza medica può essere scambiata con un'ora di stiratura

Nasce in città la Banca del Tempo: un “istituto di credito” del tutto particolare, dove non si amministra denaro ma tempo. L’iniziativa, apprezzata dai lavoratori di tutta Italia, arriva anche a Catania.

Il suo funzionamento è semplicissimo: ciascun socio, mette a disposizione qualche ora per dare ad un altro iscritto una certa competenza. Per esempio, un’ora di consulenza medica può essere scambiata con un’ora di stiratura, o di una lezione di tennis. Ogni prestazione scambiata varrà per il tempo impiegato e non per il valore di mercato attribuito a essa. Ognuno potrà, quindi, chiedere un tot di tempo in funzione delle proprie competenze scegliendo, fra le attività offerte dagli altri membri dell’associazione.

Le "ore" date vengono "calcolate", "accreditate" o "addebitate" nella Banca. Può succedere così, che non sia la stessa persona a "rimborsarle", ma un'altra. Tutti gli scambi sono gratuiti, ed è previsto un piccolo rimborso spese per i mezzi di trasporto o eventuali materiali utilizzati nel lavoro svolto.

Abbiamo intervistato la dottoressa Mafalda Franchino, presidente dell’associazione etnea “Banca del tempo - il tempo che vuoi”, inaugurata lo scorso 12 ottobre in Via Giovanna Condorelli.

Com'è nata l'idea della Banca del Tempo?

“Ho letto per caso su internet un riferimento alla banca del tempo e da lì è scattata la curiosità, per cui ho cercato altre informazioni ed ho approfondito l'argomento nei mesi successivi; ho anche preso contatti con la vicepresidente dell'associazione nazionale, Nina Di Nuzzo che ci ha sostenuto tantissimo. La banca del tempo è un'associazione di promozione sociale nella quale non circola denaro ma tempo, cioè ore di attività. Un principio fondamentale è che qualsiasi attività ha il medesimo valore: un'ora è sempre un'ora che sia di una visita medica o una lezione sportiva”.

Come si può partecipare?

“Si deve essere presentati da un socio attivo; si effettua un colloquio conoscitivo con la presidente, la vicepresidente o la segretaria; ci si impegna a improntare il proprio agire ai principi di solidarietà amicizia e reciprocità della BdT”.

Sono, già, stati accreditati e addebitati degli scambi di tempo?

“Al momento abbiamo effettuato le iscrizioni, che saranno valide dal mese di novembre. Ma le prestazioni svolte dai soci fondatori, per trasformare un’idea in una realtà, sono un valido esempio di scambio di tempo. Dall’elaborazione dello statuto e del regolamento alla registrazione dei documenti e del sito web, dall’organizzazione della serata d’inaugurazione all’annotazione degli iscritti e delle competenze offerte, sono tutte attività realizzate dai diversi membri dell’associazione nell’idea comune che ogni  lavoro ha lo stesso valore”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento