Bandiere blu 2016, ancora una volta escluse le spiagge catanesi

Nella classifica del mare pulito non compare nessuna spiaggia catanese neanche quest'anno

Sono sei le bandiere blu assegnate alla Sicilia, ma tra loro non c'è, neanche una spiaggia catanese. Tra i centocinquantadue riconoscimenti assegnati  quelli per l'isola sono sei, con il nuovo ingresso di Marina di Ragusa e la conferma di Tusa, Ispica, Pozzallo, Lipari e Porto Palo di Menfi. 

I principi su quali si basa l'assegnazione del prestigioso premio sono: la qualità delle acque e degli impianti di depurazione, la gestione del territorio e la valorizzazione delle aree naturalistiche, la promozione di un turismo sostenibile, l'educazione ambientale e la possibilità di accesso al mare senza limitazioni per nessuno. Tutti punti cardine mancanti nel territorio etneo.I litorali catanesi continuano invece ad essere nel mirino delle autorità per la presenza di scarichi fognari a mare, abusivismo edilizio, rifiuti e reati ambientali. Catania perde un'altra occasione  per rendere le proprie spiagge più vivibili ed investire sul mare, potenziale punto di forza per l'intera città e per lo  sviluppo turistico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento