Bando Sac Service, ricevute oltre 15 mila domande: "Accelerare i tempi di selezione"

Ricevute ben 15.243 domande di partecipazione alla selezione (a fronte del precedente bando al quale avevano partecipato circa 700 candidati)

Sac Service, con riferimento al bando destinato alla selezione di personale da utilizzare con contratto stagionale per i servizi ai varchi di sicurezza e per l'assistenza ai passeggeri a ridotta mobilità  nell'Aeroporto di Catania, comunica di aver ricevuto ben 15.243 domande di partecipazione alla selezione (a fronte del precedente bando al quale avevano partecipato circa 700 candidati).

"Lo straordinario e imprevedibile numero di domande pervenute - si legge nella nota - ha determinato il necessario superamento dell'accordo contrattuale con la società, originariamente individuata, per la selezione del personale attraverso i test di valutazione. Inoltre, considerato che il corrispettivo convenuto sarebbe ingiustificatamente lievitato a causa del non previsto numero di domande di partecipazione, le parti, consensualmente, sono venute nella determinazione di risolvere anticipatamente l'accordo e ciò all'espresso fine di individuare, tramite regolare procedura pubblica, un nuovo soggetto che sarà chiamato ad offrire un corrispettivo adeguato e funzionale al numero di domande pervenute. Sac Service, nel più assoluto rispetto della regolarità e trasparenza delle procedure previste dalla legge, intende rassicurare tutti i candidati che accelererà il più possibile i tempi di selezione del nuovo soggetto che sarà chiamato alla valutazione degli oltre 15 mila partecipanti alla selezione. Tutto ciò all'espresso fine di assicurare, nel più breve tempo possibile, sia ai passeggeri che alla SAC (gestore dell'Aeroporto di Catania), l'adeguato standard qualitativo dei servizi aeroportuali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'urgenza - continua la nota - si impone per diversi ordine di ragioni: Sac Service, allo stato, ha un organico del tutto sottodimensionato rispetto allo straordinario e costante trend di crescita che l'Aeroporto di Catania ha registrato dallo scorso autunno: + 20% di passeggeri da novembre 2016; +25% le previsioni dei primi quindici giorni di marzo 2017. La creazione di un bacino di addetti da destinare, con contratto stagionale, ai servizi di sicurezza (ai varchi) e alla assistenza ai passeggeri PRM è per SAC Service una priorità strategica e improcrastinabile per garantire la regolare attività dello scalo più grande del sud Italia, scongiurare code ai varchi e ritardi dei voli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento