Barbone ustionato: ad appiccare il fuoco un romeno senza dimora

E' un romeno di 60 anni, senza fissa dimora, la persona fermata ieri dalla squadra mobile di Catania nell'ambito delle indagini sull'incendio doloso che ha provocato ustioni al barbone

E' un romeno di 60 anni, senza fissa dimora, la persona fermata ieri dalla squadra mobile di Catania nell'ambito delle indagini sull'incendio doloso appiccato al gabbiotto di un'area di servizio dismessa in via Ventimiglia a Catania in cui dormiva un barbone di 57 anni, che ha riportato gravi ustioni su oltre il 90% del corpo.

L'ipotesi di reato e' di tentativo di omicidio. Indagini sono in corso per verificare se il romeno sapesse o meno che dentro il gabbiotto c'era un uomo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento