Barriera: la scuola Bruno Monterosso invasa dai topi, i genitori protestano

Sit-in di protesta alla "Bruno Monterosso" di Barriera. I ratti passeggiano lungo le aule, i corridoi e i bagni della scuola, una situazione insostenibile e a dir poco disgustosa

Nonostante le due derattizzazioni eseguite quest’anno la scuola elementare Bruno Monterosso di via Leucatia sembra essere invasa, ancora, dai topi.  I genitori e gli alunni sono sul piede di guerra.

Secondo le dichiarazioni di alcuni genitori i ratti passeggiano tranquillamente lungo le aule, i corridoi e i bagni della scuola, una situazione insostenibile e a dir poco disgustosa.

Papà e mamme non si sono calmati neanche di fronte alle rassicurazioni dei dirigenti scolastici che hanno cercato di riportare la quiete tra gli animi accessi della folla minimizzando l’accaduto e parlando di piccoli animaletti inoffensivi.
I nostri figli non entreranno dentro questo edificio fino a quando il problema non sarà risolto definitivamente” urlano più genitori insieme.

Nel corso del sit –in di protesta , i genitori hanno chiesto all’amministrazione comunale una bonifica radicale altrimenti minacciano di trasferire i ragazzi in altri istituti.

Il problema topi, nella sede delle elementari del circolo didattico “Bruno Monterosso” di via Leucatia deriva dal fatto che l’edificio è interamente circondato da una foresta di erbacce e sterpaglia, che nella realtà dovrebbe essere il giardino in cui giocano i ragazzi durante la ricreazione ma a causa della mancata manutenzione è un luogo interdetto agli alunni, perché habitat di roditori e altri animali.

Ma come mai le due disinfestazioni, l’ultima di appena due settimane fa, non hanno risolto nulla?

Il problema, secondo  il consigliere della circoscrizione di Barriera- Canalicchio, non potrà essere risolto se non attraverso interventi strutturali radicali, come il discerbamento totale dell’erbaccia e la manutenzione della struttura. All’interno della scuola c’è, anche, un palo pericolante e altri sono gravemente danneggiati. A questo bisogna aggiungere i fili penzolanti ad altezza uomo.




 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • In arrivo oltre duecento assunzioni all'aeroporto di Catania

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

Torna su
CataniaToday è in caricamento