Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

Beccati dalle volanti della polizia a rubare auto e scooter: 4 arresti

Due distinte operazioni delle volanti a seguito di segnalazione di furto giunta al 113

Nel corso della notte, agenti delle volanti hanno arrestato Salvatore Sturniolo (classe 1973) e Gaetano Amadio (classe 1984) perché responsabili di concorso in tentato furto aggravato. Intorno alle 2, una telefonata al 113 ha segnalato due giovani che avevano prima armeggiato su uno scooter parcheggiato in via Conte di Torino, poi avevano subito desistito per recarsi verso un vicino garage, del quale avevano forzato la saracinesca, entrando all’interno.

La volante di zona, giunta in pochi secondi, ha acciuffato i due ladri, proprio mentre uscivano dal garage per darsi alla fuga. Entrambi con a carico precedenti per reati contro il patrimonio, sono stati arrestati e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, rinchiusi nelle camere di sicurezza, in attesa di giudizio direttissimo.

Poco dopo, un altro equipaggio ha tratto in arresto Najil Davide e Antonino Vinci, per il reato di concorso in furto aggravato. Alle ore 2:30, un’altra segnalazione di furto in atto è giunta alla sala operativa: nel rione Picanello, due individui stavano cercando di rubare una Fiat Uno, parcheggiata in strada. In un attimo, è giunta sul posto la volante di zona che ha sorpreso i due ladri che, alla vista della pattuglia, sono usciti dalla vettura, tentando inutilmente la fuga. All’interno dell’auto, che presentava il cilindretto d’accensione già manomesso, sono stati rinvenuti diversi attrezzi idonei allo scasso. I due giovani, entrambi incensurati, sono stati arrestati e, su disposizioni del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno, sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio direttissimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccati dalle volanti della polizia a rubare auto e scooter: 4 arresti

CataniaToday è in caricamento