Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Beccato con un "jammer" in auto: denunciato

Nella stessa serata gli agenti hanno arrestato un uomo che si era introdotto all'interno di una scuola per rubare

La scorsa notta, gli agenti delle Volanti sono intervenuti in via Ammiraglio Caracciolo dove hanno arrestato per il reato di tentato furto aggravato, un uomo che si era introdotto all’interno dell’Istituto comprensivo “P. A. Coppola”. L’attenzione dei poliziotti di pattuglia è stata attirata dall’allarme antiintrusione dell’istituto scolastico che era entrato in funzione. Scesi dall’auto per un accurato controllo, gli agenti hanno notato un uomo che usciva da una finestra, verosimilmente da egli stesso precedentemente forzata, tentando la fuga appiedato: i poliziotti lo hanno immediatamente raggiunto, bloccato e ammanettato. Condotto in Questura in stato di arresto, l’uomo è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sempre nella serata di ieri personale delle Volanti ha effettuato mirati posti di controllo identificando 14 veicoli e 30 persone, elevando 3 sanzioni per violazioni alle norme del codice della strada. In particolare, in Piazza Santa Maria di Gesù gli agenti hanno controllato di un’auto condotta da un pregiudicato per reati contro il patrimonio il quale è stato trovato in possesso di un coltello della lunghezza di circa 12 centimetri, di alcuni cacciaviti e di un jammer, ossia un disturbatore di frequenze la cui funzione è quella di creare delle interferenze radio che impediscono la chiusura centralizzata delle portiere delle autovetture. Per tale ragione l’uomo, un catanese classe 1970, è stato denunciato per i reati di porto di armi od oggetti atti ad offendere nonché per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beccato con un "jammer" in auto: denunciato

CataniaToday è in caricamento