Rapinatori sparano al Beer Fest per rubare l'incasso: un ferito

Entrambi gli uomini erano col volto travisato: uno con un coltello e l'altro con l'arma da fuoco. Indaga adesso la questura di Catania. Il ferito non è grave e si trova ora al Garibaldi

Foto: archivio Beer Fest

Un commando di rapinatori ha assaltato questa notte il padiglione del Beer Fest, a San Giuseppe La Rena, per rubare l'incasso della serata di sabato 24 novembre. Durante le concitate fasi della rapina, i banditi hanno esploso un colpo di pistola alle gambe di un amico del titolare, ferendolo per poi scappare. Bottino del colpo circa mille euro. Entrambi gli uomini erano col volto travisato: uno con un coltello e l'altro con l'arma da fuoco. Indaga adesso la questura di Catania. Il ferito non è grave e si trova ora al Garibaldi di Catania.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nota del sindaco

Sulla vicenda è intervenuto con una nota sul suo profilo Facebook il sindaco di Catania, Salvo Pogliese."Qualcuno ha provato a sporcare il Beerfest, una delle iniziative più belle partorite nella nostra città, tanto da essere esportata in altri contesti territoriali. Il tentativo di rapina compiuto questa notte - a manifestazione chiusa, con gli stand vuoti e i soli organizzatori dentro per rimettere in ordine - da alcuni criminali balordi armi in pugno, ha colpito una iniziativa cresciuta negli anni grazie all'impegno di Gaetano, Francesco, Dario (ferito ad una coscia ma già dimesso: per fortuna sta bene, a lui l'abbraccio mio e di tutta la giunta) e di tutti gli altri ragazzi che vi si dedicano anima e corpo. È sempre stata una festa, all'insegna della buona birra, del buon cibo e della buona musica, e deve continuare ad esserlo: è il momento di stringerci attorno ai ragazzi, di non farli sentire soli, di dimostrare che i delinquenti non ci priveranno del piacere di stare insieme in una bella manifestazione, trascorrendo momenti spensierati, in sicurezza e tranquillità che sono assolutamente garantite".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento