Bellini, Ars approva norma su stagionali: "Ora si può programmare"

Trapela soddisfazione dalla prime parole del sindaco Enzo Bianco, nonchè presidente del teatro Bellini, dopo l'approvazione dell'articolo 6 del disegno di legge 782 in materia di personale che sblocca le assunzioni a tempo determinato dei precari

“Si tratta di una vittoria ottenuta con il concorso di tanti uomini di buona volontà, dal presidente Crocetta e dai suoi assessori. Abbiamo lavorato con impegno e finalmente abbiamo potuto dare una risposta ai lavoratori". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco, presidente del teatro Massimo Bellini, commentando l’approvazione da parte dell’Ars dell’articolo 6 del disegno di legge 782 in materia di personale che sblocca le assunzioni a tempo determinato dei precari degli enti lirico-sinfonici e dello spettacolo.

“Ciò consentirà - ha detto Bianco - ai lavoratori stagionali che hanno manifestato in questi mesi una grande preoccupazione di riprendere a lavorare. Nonostante qualche momento di esasperazione il dialogo è sempre stato aperto e abbiamo lavorato a stretto contatto con la regione per questa modifica. La norma ci consentirà di poter programmare meglio il futuro del teatro".

“Ringrazio - ha aggiunto il presidente del Bellini - in particolare l’assessore Caruso, che ha incontrato insieme al Cda i lavoratori nelle scorse settimane e ha molto ben lavorato nella fase decisiva della redazione dell’emendamento e l’assessore al turismo Cleo Li Calzi, che ha anche lei preso a cuore la vicenda rendendosi conto dell’importanza di questi lavoratori per il Bellini. Anche l'Ars, ed in particolare i deputati catanesi, dopo che la norma è stata approvata dalla Commissione ha ben operato”.

Anche il segretario regionale dello Snalv-Confsal, Antonio Santonocito, che ha seguito i lavoratori stagionali, si è detto soddisfatto della soluzione. “Finalmente - ha commentato - è stata fatta giustizia risolvendo un problema umano e sociale. Ringrazio quanti si sono impegnati nella soluzione di questa difficile questione. L’approvazione dell’articolo consentirà ai lavoratori una maggiore serenità e al teatro di guardare in avanti per rilanciare la cultura in una città che ambisce ad avere un ruolo importante nel panorama regionale e nazionale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento