Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Belpasso, tecnica "cash trapping": scoperto uno sportello bancomat alterato

Si chiama "cash trapping" ed è la nuova frontiera del furto mediante la manomissione degli sportelli bancomat. Il fenomeno è stato riproposto a Belpasso dove i Carabinieri, su segnalazione al 112, hanno scoperto l'alterazione di uno di questi sportelli mediante l'inserimento di una placca

Si chiama "cash trapping" ed è la nuova frontiera del furto mediante la manomissione degli sportelli bancomat.  Il fenomeno è stato riproposto a Belpasso dove i Carabinieri, su segnalazione al 112, hanno scoperto l’alterazione di uno di questi sportelli mediante l’inserimento di una placca metallica, realizzata appositamente, nello sportellino di distribuzione delle banconote, senza alcuna visibile alterazione.

Gli utenti avrebbero potuto concludere le operazioni di prelievo sino alla fase "Operazione completata/importo erogato", ma di fatto le banconote sarebbero rimaste intrappolate nello sportellino all’insaputa del cliente che, imputando il disguido a un guasto tecnico, si sarebbe allontanato con l’intento di reclamare il disservizio all'istituto di credito in un secondo momento. 

È a quel punto che i malviventi generalmente intervengono per rimuovere lo sportellino e recuperare il denaro. La tecnica, ampiamente diffusa, è in grado di fruttare ai malviventi anche 1.500,00 euro al giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Belpasso, tecnica "cash trapping": scoperto uno sportello bancomat alterato

CataniaToday è in caricamento