Belpasso, prima rapina una farmacia e poi un benzinaio: arrestato

Sotto la minaccia dell'arma ha costretto il personale della farmacia a consegnargli i 550 euro custoditi nella cassa. Subito dopo, a bordo di un motociclo risultato oggetto di furto nel 2008, si è diretto nell'area di servizio IP sulla strada provinciale 56/II e ha ripetuto il copione

I carabinieri della Compagnia di Paternò hanno arrestato il pregiudicato M.N.F., di anni 20, per rapina aggravata e ricettazione. Ieri pomeriggio, il giovane ha fatto irruzione pistola in pugno e con il volto travisato in una farmacia di via Vittorio Emanuele a Belpasso.

Sotto la minaccia dell’arma ha costretto il personale a consegnargli i 550 euro custoditi nella cassa. Subito dopo, a bordo di un motociclo risultato oggetto di furto nel 2008 al quale era stata apposta una targa di fattura artigianale, si è diretto nell’area di servizio IP sulla strada provinciale 56/II e ha ripetuto lo stesso copione con il gestore della pompa di carburanti che si è visto costretto a consegnargli l’incasso della giornata consistente in 150 euro.

Nel frattempo, un testimone ai fatti di quest’ultima rapina ha segnalato l’accaduto al 112 che ha allertato tutti gli equipaggi di pattuglia che in quel momento erano già alla ricerca del malvivente che aveva fatto il colpo in farmacia. Repentinamente giunti sul posto, i militari hanno incrociato l'uomo poco distante dal distributore rapinato mentre cercava di darsi alla fuga e lo hanno bloccato.

Nel corso della perquisizione è stata sequestrata la pistola, del tipo giocattolo ma di fattura molto realistica, utilizzata nei due episodi criminosi. I 700 euro sono stati recuperati e restituiti ai legittimi proprietari. L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono tuttora in corso gli accertamenti da parte dei Carabinieri di Belpasso e di Paternò volti a verificare l’eventuale responsabilità dell'arrestato in alcuni, simili episodi criminosi commessi a Belpasso e dintorni negli ultimi tempi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento