Belpasso, ruba merce da un deposito: arrestato

La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto mentre l’arrestato attenderà la direttissima agli arresti domiciliari

I Carabinieri della stazione di Belpasso hanno arrestato nella flagranza un disoccupato belpassese di 23 anni, poiché ritenuto responsabile di furto aggravato.

Il giovane ladro è stato sorpreso dalla pattuglia mentre caricava in auto alcuni colli di merce (piastrelle per rivestimenti) rubata poco prima all’interno del deposito della ditta “C.B.S. Group S.r.l.”, dove si era introdotto praticando un foro nella parete del capannone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita agli aventi diritto mentre l’arrestato attenderà la direttissima agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento