Belpasso, rubano rame in un'azienda: arrestati 2 catanesi

Con una scala telescopica hanno scavalcato la recinzione e giunti nel cortile, scoperchiando alcuni tombini hanno sfilato 200 metri di cavi

La scorsa notte i carabinieri  hanno arrestato  il 49enne Santo Alfio Mita ed il 33enne Mario Platania, per ìi furto aggravato in concorso. In trasferta da Catania a bordo di una Fiat Punto col preciso intento di rubare il metallo dalla “ETNALL Spa”, con sede a Belpasso in Contrada Pantano Snc. Utilizzando una scala telescopica hanno scavalcato la recinzione e giunti nel cortile, scoperchiando alcuni tombini hanno sfilato circa 200 metri di cavi di rame di 5 cm di sezione.

Nel preciso istante in cui stavano tornando in auto per caricare la refurtiva hanno trovato ad attenderli i militari di pattuglia che non hanno potuto far altro che ammanettarli. I cavi, interamente recuperati, sono stati restituiti al titolare della ditta mentre gli arrestati attenderanno agli arresti domiciliari il giudizio per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento