Cronaca

Benvenuto 2021, incrociamo le dita e andiamo verso un anno migliore

Salutiamo il 2020 con un enorme “grazie” a chi ha affrontato questa emergenza sanitaria in prima linea. Grazie, quindi, al coraggio di operatori sanitari, volontari, forze dell'ordine e istituzioni varie e diamo il benvenuto al 2021. L’arrivo del vaccino ci aiuta a ben sperare. Rivogliamo la normalità!

Abbiamo salutato un anno difficile. Lunghissimo. Questa è la sensazione che sentiamo pensando al 2020 appena trascorso. L’1 gennaio 2020 sembra così lontano: 365 giorni che sembrano un’eternità fatta di paure, incertezze, sacrifici, perdite, tanti numeri, pochi abbracci ma tanto coraggio messo a dura prova dal Covid-19. Mai nessuno avrebbe immaginato di essere così forte nell’affrontare la solitudine di un lungo lockdown, i problemi economici, l’impossibilità di viaggiare, il dolore per la morte di amici o parenti senza poter starvi accanto.

Ferite profonde che ci porteremo per sempre e che, sicuramente, ci hanno resi ancora più forti. Salutiamo il 2020 con un enorme “grazie” a chi ha affrontato questa emergenza sanitaria in prima linea. Grazie, quindi, al coraggio di operatori sanitari, volontari, forze dell'ordine e istituzioni varie e diamo il benvenuto al 2021. L’arrivo del vaccino ci aiuta a ben sperare. Rivogliamo la normalità, quella di queste splendide immagini della nostra città - scattate dai nostri lettori - che riproponiamo con l’augurio che tutto ritorni come prima! 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benvenuto 2021, incrociamo le dita e andiamo verso un anno migliore

CataniaToday è in caricamento