Berretta: "Con bocciatura piano salva ospedali regionale a rischio cittadini e 1500 operatori"

"Mi auguro che pertanto la Regione possa garantire risposte in tempi rapidi, per tutelare il diritto alla salute di tutti, ma anche i posti di lavoro di circa 1500 operatori sanitari". Lo dice il parlamentare nazionale del Partito Democratico Giuseppe Berretta

"Le ultime notizie sul sistema sanitario in Sicilia, in particolare la bocciatura da parte del Ministero del cosiddetto piano 'salva ospedali' predisposto dall'assessorato alla Salute, sono molto preoccupanti: la possibile chiusura delle strutture sanitarie con meno di 120 posti letto e' un rischio che non possiamo correre. Mi auguro che pertanto la Regione possa garantire risposte in tempi rapidi, per tutelare il diritto alla salute di tutti, ma anche i posti di lavoro di circa 1500 operatori sanitari".

Lo dice il parlamentare nazionale del Partito Democratico Giuseppe Berretta. "Condivido le preoccupazioni avanzate da addetti ai lavori e associazioni mediche, come Equomed, sulla bocciatura da parte del Ministero del piano 'salva ospedali' - prosegue Berretta - Una vicenda che, purtroppo, si aggiunge agli infiniti balletti sulle nomine dei manager di importanti Aziende ospedaliere siciliane e che fa temere che si sia perso di vista l'obiettivo primario: restituire serenita' a chi lavora in condizioni di estrema precarieta' e garantire la piu' alta qualita' possibile dei servizi ai cittadini nella tutela del diritto alla salute".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I cittadini siciliani non devono essere costretti a rivolgersi altrove, spesso nelle Regioni del Nord, per farsi curare, non possiamo permetterci un ritorno alla migrazione interna per la scarsa fiducia nei confronti delle strutture dell'Isola - conclude Berretta - Sono necessarie risposte in tempi rapidi per tutelare i cittadini e la professionalita' degli oltre 1500 operatori del settore messi a rischio dalla possibile chiusura delle strutture sanitarie con meno di 120 posti letto: a loro va la mia vicinanza e la mia disponibilita' per cercare di trovare ogni possibile soluzione positiva".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Sparatoria in centro commerciale dopo litigio: un ferito grave

  • Covid-19: la differenza tra test sierologico, tampone rapido e tampone molecolare

  • Tentato omicidio al centro commerciale, il 19enne ha utilizzato pistola con matricola abrasa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento