menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Best Bakery" su Tv8, ultima tappa a Catania: le pasticcerie partecipanti

Al termine della prova, verrà decretata la coppia vincitrice di puntata che potrà accedere direttamente alla finalissima nazionale per conquistare il titolo di Best Bakery italiana

Ultima tappa di Best Bakery a Catania. Per una settimana intera, da lunedì 16 aprile alle 18.30 su TV8 (tasto 8 del telecomando), i due guru del settore, lo spagnolo Paco Torreblanca, considerato uno dei più grandi pasticcieri al mondo, un artista e un grande innovatore, e il belga Alexandre Bourdeaux, specializzato in opere d’arte di cioccolato e consulente in pasticceria e cioccolateria in tutto il mondo, dall’Egitto, al Giappone, dagli Stati Uniti all’Inghilterra, giudicheranno le prelibatezze preparate dai pasticcieri in gara per eleggere la migliore pasticceria d’Italia nel nuovo programma prodotto da Endemol Shine Italy.

I due maestri sono i giudici di una sfida lunga 6 settimane, che vede coinvolte 72 pasticcerie italiane selezionate in 6 città. Dopo le tappe di Milano, Torino, Roma, Napoli e Palermo la gara arriva fino a Catania.

In palio il titolo di migliore pasticceria d’Italia. Ogni settimana i due giudici visiteranno una città diversa alla ricerca della pasticceria più buona e più innovativa. In ogni città, dal lunedì al giovedì, si danno battaglia tre pasticcerie al giorno. I vincitori di ciascuna giornata si affrontano poi nella sfida del venerdì in cui viene stabilito il vincitore della città, che si qualifica per la finalissima nazionale.

La sfida quotidiana si svolge in tre round

La prima impressione: Torreblanca e Bourdeaux fanno visita alla pasticceria e i concorrenti presentano loro una selezione dei prodotti che più li rappresentano. I giudici danno un voto all’aspetto della pasticceria basandosi sulla prima impressione che hanno avuto del locale e sull’accoglienza ricevuta. La specialità: i concorrenti preparano la specialità della loro pasticceria, a cui i giudici assegnano un voto. Il dolce della sfida: i concorrenti hanno due ore e mezza per preparare un dolce con un elemento misterioso scelto dai giudici. Al termine della prova viene decretato il vincitore di puntata. Nella finale del venerdì i quattro team vincitori si contenderanno il titolo di migliore pasticceria della città in due round: La piccola pasticceria: ai concorrenti è richiesto di preparare della piccola pasticceria come cabaret di paste, biscotti secchi, o dolci al bicchiere, ecc. Le due migliori coppie in gara accedono al secondo round. La torta dei giudici: Torreblanca e Bourdeaux preparano una loro torta, un classico personalizzato. I pasticceri in gara devono rifarla a modo loro, ma utilizzando gli stessi ingredienti base. Al termine della prova, verrà decretata la coppia vincitrice di puntata che potrà accedere direttamente alla finalissima nazionale per conquistare il titolo di Best Bakery italiana.

Le pasticcerie coinvolte nella settimana dedicata a Catania

Sono: I DOLCI DI NONNA VINCENZA è gestista da Paolo e Alessandro, i figli di Vincenza che portano avanti con fierezza la tradizione familiare: tutta l’offerta di Nonna Vincenza propone i veri sapori della Sicilia; DA ERNESTO è da molti anni una tappa fissa per catanesi e non: Anna e i suoi pasticcieri offrono prelibatezze della tradizione in ogni momento della giornata; la pasticceria SAVIA, da un secolo regina indiscussa del dolce mondo della Sicilia orientale, ora è capeggiata dai gemelli Alessandro e Claudio; BISOU BAKERY è una piccola bomboniera tutta rosa, con un forte carattere, che rispecchia esattamente la personalità delle sue titolari e pasticcere, Manuela e Federica; CAKE AMORE DI ZUCCHERO è il regno molto English style di Giusy. Un luogo particolare, una specie di atelier delle torte in cui è possibile trovare il “su misura” dell’arte bianca; BLANC A MANGER, luogo raffinato e di gusto, in cui il padrone di casa, Ignazio e Valeria, sua fidata e creativa assistente, propongono il meglio della tradizione dolciaria Usa con semplicità e attenzione per i sapori, i gusti e i prodotti locali; AIELLO, dove cinque fratelli, guidati dall’istrionico Massimo e dall’amico Giuseppe, creano ogni giorno i dolci più innovativi; TORTE STORTE, un vero e proprio tempio della pasticceria internazionale, dove al comando di una nutrita brigata c’è Monika con il suo fidanzato e aiuto pasticcere Sebastiano; FRANCALANZA, gestita da una famiglia al completo: papà Sebastiano, mamma Maria e i figli Domenico e Alessia; CAFE’ SAUVAGE, è un nome storico catanese, riportato in auge da Valerio; Emanuele è il giovane erede della pasticceria FALSAPERLA, che è intervenuto nell’attività familiare rivoluzionandola negli ambienti, ma rimanendo fedele alla tradizione nei prodotti; CAFE’ SAINT HONORE’, guidata dall’intraprendente Giacomo, che per la sua produzione guarda decisamente oltr’alpe, senza perdere mai di vista i sapori della sua amata Sicilia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ristrutturare

Ristrutturare low cost: ecco come comportarsi

Cura della persona

Cosmetici: come individuare gli ingredienti pericolosi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento