menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato scippatore seriale: prendeva di mira le donne anziane

Ha messo a segno negli ultimi mesi quattro scippi, aggredendo e rapinando anche una donna sorda davanti alla figlia di quattro anni

Il 55enne Giuseppe Ferro è stato arrestato dai carabinieri di Binacabilla per i reati di rapina, furto con strappo e lesioni. Tra la primavera e l’estate 2017 era diventato il terrore delle donne biancavillesi portando a termine diversi scippi. 

Come accertato dagli investigatori dell’arma, in serie Ferro ha commesso il 18 aprile 2017 in via Alcide De Gasperi lo scippo di una collana in oro ad una 76enne, il 18 luglio 2017 in via Dottor Portale lo scippo di un'altra collana d'oro ad un 82enne, il 21 agosto del 2017 in via Vittorio Emanuele  ha strappa dal collo di una 65enne sempre una collana d’oro ed infine il 12 settembre 2017 in via Reina ha preso di mira una donna audiolesa di 47 anni che teneva per mano la figlioletta di appena 4 anni. La povera vittima è stato colta di sorpresa alle spalle, spinta contro un muro pur di scippare la collana d'oro e scaraventata a terra davanti alla bimba terrorizzata.

I carabinieri hanno ricostruito minuziosamente i quattro episodi, grazie alle testimonianze rese dalle vittime, all’analisi delle immagini registrate dalle telecamere attive in quelle zone, nonché tracciando nei compro oro del posto il passaggio del criminale – che vendeva i preziosi rubati presentando il proprio documento di riconoscimento - hanno fornito delle prove inconfutabili a carico del ladro che hanno consentito al giudice di emettere il provvedimento restrittivo. L’arrestatoè stato associato al carcere di piazza Lanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento