Sindaci, per tutelarne la reputazione arriva la proposta di Bianco

"Insieme a un gruppo di lavoro stiamo studiando iniziative clamorose allo scopo di tutelare la reputazione dei sindaci, tra qualche giorno vi faremo sapere di più"

"Insieme a un gruppo di lavoro stiamo studiando iniziative clamorose allo scopo di tutelare la reputazione dei sindaci, tra qualche giorno vi faremo sapere di più". Ad annunciarlo è il sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale dell'Anci Enzo Bianco, che ha inoltre aggiunto che "i primi cittadini italiani non chiedono immunità di sorta o privilegi, ma il rispetto del loro ruolo istituzionale".

"Accade che ogni tanto", ha spiegato a margine dei lavori del Consiglio nazionale dell'Anci, "vengano diffuse notizie di reato - magari sulla Rete e da organi di informazione non propriamente qualificati - da cui poi scaturisce l'apertura di un fascicolo da parte della magistratura e l'avvio di un'indagine sui sindaci". "C'è una discrasia nel nostro Paese - ha commentato infine - per cui la notizia di una iscrizione nel registro degli indagati di un sindaco va automaticamente sulle prime pagine, cosa che non avviene a fronte di una assoluzione, quando la notizia diventa sempre un trafiletto a pagina 14".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento