Presentato il bilancio della polizia stradale: boom di infrazioni per i camion

Al proprietario e conducente di un camion adibito al trasporto di gpl sono state comminate sanzioni per 600 euro ciascuna

L’anno appena trascorso ha visto la polizia stradale festeggiare i 70 anni dalla sua costituzione. Il cospicuo ritiro delle carte di circolazione, soprattutto a carico di mezzi pesanti (2.132), sono la dimostrazione di come l’attenzione della polizia stradale si sia intensificata con riguardo alla circolazione in sicurezza di tali mezzi.

A novembre 2017, sulla tangenziale di Catania, al proprietario e conducente di un camion adibito al trasporto di gpl, materiale altamente infiammabile che esplode con un minimo innesco, sono state comminate sanzioni per 600 euro ciascuna, nonché sospensione della patente e ponendo il veicolo in fermo amministrativo. Molto è stato fatto anche per la prevenzione di incidenti causati da guida sotto l’effetto di alcool o di sostanze stupefacenti, operando in sinergia con i medici della polizia di Stato e anche coinvolgendo medici dell’Asp.

In tutta la Sicilia orientale 1.459 conducenti sono stati sanzionati perché colti all’uso del cellulare durante la guida, con una sanzione amministrativa pari a 161 euro. Nella sola Sicilia orientale i denunciati sono stati 245 e gli arrestati 35. I reati per i quali si è proceduto sono prevalentemente: illecito conseguimento della patente di guida, riciclaggio, furti e rapine in aree di servizio e ai caselli autostradali e qualche caso di furto di gasolio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Coronavirus, Assessore Razza: "Sospetto caso positivo a Catania"

  • Operazione Thor, 23 omicidi di mafia commessi in 20 anni: 23 arresti

  • Giuseppe Torre, torturato e bruciato vivo: dopo 28 anni fatta luce sulla morte di un innocente

  • In arrivo oltre duecento assunzioni all'aeroporto di Catania

  • Mafia, omicidi e lupara bianca: i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento