Blitz dei carabinieri: arrestati un pusher e due sorelle

Si trovano ai domiciliari mentre un 26enne è finito in manette. Sequestrate armi e droga

Due sorelle, Federica e Lorena De Carlo di 28 e 21 anni, e un 26enne, Francesco Insanguine, sono stati arrestati dai carabinieri. Le accuse per l'uomo sono spaccio di droga e di detenzione illegale di armi e munizioni.

A porre fine all'attività di spaccio il coraggio di alcuni genitori che avevano segnalato ai militari dell'Arma la drammatica situazione del parco giochi di Aci Catena, in via Ulisse, dove si spacciava anche dinanzi ai bambini. I carabinieri hanno organizzato servizi di pendinamento e hanno osservato il 26enne mentre piazzava la droga, aiutato da una vedetta che è riuscita a fuggire. I clienti arrivavano al parchetto con i loro mezzi e poi attendevano che Insaguine andasse in un garage per prelevare "la roba" e poi pagare.

Perquisendo il garage e l'auto del pusher sono stati sequestrati circa 2 chili di marijuana conservata in 6 buste di plastica sottovuoto, 27 singole dosi già confezionate per la vendita; 1 pistola semiautomatica marca Remington cal. 45, in ottimo stato e funzionante, dotata di due caricatori; 32 proiettili cal. 45; 30 proiettili cal. 9x21 e 575 euro in banconote di piccolo taglio;

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le proprietarie del garage erano le due sorelle De Carlo che avevano affittato il garage a 300 euro al mese, consapevoli che sarebbe divenuto epicentro dell'attività di spaccio.  L’arma sequestrata, nei prossimi giorni, sarà inviata agli esperti del R.I.S. di Messina i quali,attraverso gli esami tecnico balistici, potrebbero stabilirne l’eventuale utilizzo. Il 26enne è stato condotto nel di Catania Piazza Lanza, mentre le due sorelle sono state relegate agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento