Cronaca

Blocco tir, quattro giorni di sciopero: stop a carburanti e generi alimentari

Fermo dei servizi di autotrasporto in Sicilia dal 24 al 28 marzo. Disagi assicurati in tutto il territorio. Il motivo della protesta è la mancata erogazione delle risorse relative all'Ecobonus 2010/2011

Le sigle sindacali di categoria territoriali Aias, Fai Sicilia, Assotransport, Aitras e Assiotrat hanno confermato in maniera univoca il fermo dei servizi di autotrasporto in Sicilia per quattro giorni, dalla mezzanotte del 24 marzo alla mezzanotte del 28. Il motivo della protesta è la mancata erogazione delle risorse relative all'Ecobonus 2010/2011.

Il Ministero dei Trasporti ha convocato le associazioni di categoria per un incontro con il sottosegretario Umberto Del Basso De Caro per il prossimo martedì.

"Il sottosegretario non ha alcuna delega per affrontare le nostre richieste legate al pagamento dell'Ecobonus - dice Giuseppe Richichi dell'Aias - Per questo motivo la protesta proseguirà e lunedì è previsto il blocco dei trasporti ".

"Il mancato impegno personale del Ministro Lupi, - aggiunge - così come la genericità dell'invito è un tentativo, il solito, di prendere del tempo, solo per evitare l'effettivo avvio delle proteste. La sola condizione per procedere alla revoca del fermo, è che vengano confermate l'immediata erogazione dell'Ecobonus, oltre alla riapertura del tavolo tecnico Stato-Regione Sicilia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blocco tir, quattro giorni di sciopero: stop a carburanti e generi alimentari

CataniaToday è in caricamento