Cronaca

Altro blocco dei tir in arrivo: stop di 4 giorni a novembre

Ad annunciare la protesta è Giuseppe Richichi, presidente dell'Aias, l'Associazione imprese autotrasportatori siciliani che più volte ha paralizzato l'economia nell'isola

Come un anno fa, torna in città, l’allarme del blocco traffico merci. Ad annunciare la protesta, che si terrà da sabato 24 novembre a mercoledì 28 novembre,  è Giuseppe Richichi, presidente dell'Aias - l'Associazione imprese autotrasportatori siciliani - le cui manifestazioni hanno più volte paralizzato l'economia nell'isola.

"Come ribadito - osserva Richichi - le problematiche del settore, unite alle difficoltà economiche generali, hanno generato il crac delle nostre attività, costringendo oltre 15 mila imprese alla chiusura o un indebitamento che si protrarrà talmente a lungo da essere lasciato in 'eredità' anche alle prossime generazioni".

Cinque giorni che si preannunciano allarmanti per la Sicilia e, che ricordiamo lo scorso gennaio gettarono nel panico i catanesi.

"Inaccettabili, inoltre, le vertenze sugli incentivi ecobonus - conclude il leader dell'Aias - boccata d'ossigeno' per le imprese che hanno investito sull'intermodalità, e ai costi minimi di sicurezza, unico mezzo di garanzia a tutela della sicurezza stradale e della regolarità del mercato".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro blocco dei tir in arrivo: stop di 4 giorni a novembre

CataniaToday è in caricamento