Il Sindaco ricorda le vittime dei bombardamenti del luglio 1943

Nella sola città di Catania si registrarono oltre trecento vittime

Il sindaco Salvo Pogliese ha collocato una corona d’alloro alla lapide in ricordo delle vittime dei bombardamenti dell’8 luglio 1943, posta nei pressi della cripta di Sant’Euplio, martire compatrono di Catania, in piazza della Borsa. Riprendendo una tradizione municipale, il primo cittadino, insieme al cerimoniere onorario del Comune Luigi Maina, nel 76 esimo anniversario, ha ricordato il nefasto evento bellico in cui nella sola città di Catania si registrarono oltre trecento vittime, sostando per qualche minuto davanti alla targa commemorativa. La giornata dell’8 luglio, è stata ricordata anche dal presidente nazionale dell’associazione vittime civili di guerra, avvocato Giuseppe Castronovo, che ha deposto una corona a nome dell’organizzazione da lui rappresentata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento