rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Borsellino a Catania: "Potenziato il presidio territoriale di emergenza a Giarre"

Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino, incontrando i giornalisti a Catania al termine di una lunga riunione, nella sede dell'Asp, che l'assessore ha precisato "non é da mettere in relazione" con la morte della donna di 53 anni

"Il presidio ospedaliero di Giarre diventa un presidio territoriale di emergenza con l'integrazione di servizi h24 e la stabilizzazione dei pazienti". Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino, incontrando i giornalisti a Catania al termine di una lunga riunione, nella sede dell'Asp, che l'assessore ha precisato "non é da mettere in relazione" con la morte della donna di 53 anni avvenuta sabato scorso a Giarre. Borsellino ha anche detto che il processo di rifunzionalizzazione della rete ospedaliera a Giarre ha avuto "una accelerazione da quanto accaduto.

"Oggi - ha aggiunto - abbiamo stabilito come integrare i servizi in termini di orario e di personale. Un ulteriore passo avanti che abbiamo fatto e' la medicalizzazione di alcune postazioni del 118, in particolare quella di Mascali. Siamo qui - ha osservato Borsellino - perché stiamo monitorando lo stato di avanzamento di un percorso iniziato da mesi che riguardava l'efficientamento di tutta la rete sanitaria della provincia".

"Non si torna indietro rispetto a quelle che sono le decisioni assunte nell'ambito della rete ospedaliera - ha aggiunto - e quello che stiamo portando avanti e' un percorso ordinario che riguarda il processo di rifunzionalizzazione della rete ospedaliera". L'assessore regionale alla salute ha precisato che il processo che riguarda Giarre interesserà tutti i presidi ospedalieri di analoghe dimensioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borsellino a Catania: "Potenziato il presidio territoriale di emergenza a Giarre"

CataniaToday è in caricamento