Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Boschetto Plaia, Demanio: "Il Comune sapeva e aveva opzione d'acquisto"

Dopo giorni di polemiche l'Agenzia del Demanio ripercorre la storia dell'area verde che è stata messa in vendita a soli 26mila euro

Dopo giorni di polemiche sul boschetto della Plaia e la vendita di una parte dell'area verde arrivano le parole dell'Agenzia del Demanio. Parole che rovesciano il tavolo e le "responsabilità". Il primo cittadino era intervenuto, nella immediatezza del "caso", dicendo che il Comune avrebbe fatto di tutto per mantenere l'area di proprietà pubblica.

Adesso, secondo il Demanio, si apprende che lo scorso mese di maggio era stata inviata all'ente di Palazzo degli Elefanti e anche a tutti gli altri enti la comunicazione per esercitare il diritto di opzione per l'acquisizione del bene.

"In mancanza di riscontro entro il termine previsto dalla legge - prosege il Demanio - si è avviato l'iter di pubblicazione del bando". 

In passato più volte il Demanio avrebbe cercato di mettere a reddito l'area ma i tenativi non sarebbero andati a buon fine, così si è anche cercato di trasferire il terreno al Comune già dal 2006 ma senza esiti e la direzione generale del Demanio ha messo in vendita l'area.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boschetto Plaia, Demanio: "Il Comune sapeva e aveva opzione d'acquisto"

CataniaToday è in caricamento